sabato 28 aprile 2018


LA PREGHIERA CHE FA RABBRIVIDIRE IL DIAVOLO

web3-satan-crying-devil-statue-gargoyle-church-cringe-cry-vicky-hill-cc-by-sa-2-0

Non la poteva sopportare e si infuria quando qualcuno la recita ora

Satana disprezza profondamente gli esseri umani, ma odia soprattutto chi recita una preghiera particolare dal profondo del cuore. È una preghiera che contraddice direttamente ciò che ha detto a Dio quando ha guidato la ribellione contro di Lui.
Ci sono molte tradizioni relative alla ribellione di Satana a Dio all’inizio dei tempi. Una di queste si riferisce al netto rifiuto del diavolo di servire Dio. Vari scrittori spirituali hanno interpretato questo passo di Geremia come una perfetta descrizione della caduta di Lucifero dal Paradiso:
Poiché già da tempo hai infranto il tuo giogo,
hai spezzato i tuoi legami
e hai detto: Non ti servirò!
(Geremia 2, 20)
John Milton ha scritto una famosa poesia nel XVII secolo intitolata Paradiso Perduto, e in essa attribuisce questa frase, “Non ti servirò”, a Satana stesso. Per riassumere la disobbedienza di Satana usa la frase latina, “Non serviam”.
Non dovrebbe sorprendere che la preghiera che Satana odia di più sia la frase opposta, “Ti servirò” (“Serviam” in latino). San Josemaría Escrivá medita su questo in Cammino:
Il “Non serviam” di Satana ha portato troppo frutto. Non sentite la spinta generosa a esprimere il vostro desiderio quotidiano di preghiera e lavoro con un “Serviam” – Ti servirò, ti sarò fedele! – che supera in fecondità quel grido di rivolta?
Molte persone in tutto il mondo recitano questa breve e semplice preghiera del “Serviam” (“Ti servirò”) all’inizio di ogni giornata, offrendo la propria vita a Dio. È una preghiera del cuore, in netto contrasto con il “Non serviam” (“Non ti servirò”) di Satana.
È una preghiera simile alla “Preghiera di Gesù” ben nota ai cristiani orientali, e può essere recitata sempre nel corso della giornata. Si può anche recitare di fronte a una tentazione, aggiungendo “Servirò Dio”.
La Beata Vergine Maria ha pronunciato una frase simile all’Annunciazione quando ha detto: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto” (Luca 1, 38). L’espressione della sua umile obbedienza in latino è “Fiat”. Per questo motivo Satana odia la Madonna, come ha rivelato a padre Gabriele Amorth in un dialogo che questi ha avuto con un demonio:
Padre Amorth: “Quali sono le virtù della Madonna che più ti fanno rabbia?
Demonio: “Mi fa rabbia perché è la più umile di tutte le creature e io sono il più superbo; perché è la più pura di tutte le creature e io non lo sono, perché è la più ubbidiente a Dio di tutte le creature e io sono il ribelle!”
Essere servi di Dio è il vero obiettivo della vita cristiana, come Gesù stesso spiega nel Vangelo di Giovanni:
Se uno mi vuol servire mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servo. Se uno mi serve, il Padre lo onorerà.
(Giovanni 12, 26)
La prossima volta che cercherete una preghiera per mostrare la vostra lealtà a Dio e la vostra fiducia nella Sua Provvidenza, dite semplicemente “Ti servirò”.
[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]
tratto da https://it.aleteia.org/2018/02/27/preghiera-che-fa-rabbrividire-il-diavolo/
di  Philip Kosloski | Feb 27, 2018

Nessun commento:

Posta un commento