lunedì 18 febbraio 2019

VI PRENDETE GIOCO DI MIA MADRE E L’AVETE SCHERNITA DI FRONTE A QUELLI CHE NON MI AMANO…

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO
ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA
14 FEBBRAIO 2019


Amato Popolo Mio:

IL MIO COSTATO APERTO HA SPARSO SANGUE E ACQUA,
A CAUSA DELLA MIA CHIESA… (*)

La confusione porta alla divisione e la divisione porta alla disgregazione tramite la quale l’anticristo si è proposto di condurre la Mia Chiesa allo scisma.

LA BATTAGLIA TRA IL BENE ED IL MALE NON È TERMINATA, È IN CONTINUO FERMENTO. Il male sta aumentando le sue strategie contro i Miei figli che, indeboliti dalle cose mondane ed invischiati con i tentacoli del male, si sono corrotti con le ideologie del libertinaggio e con le sue falsità.

Il Mio Popolo, svilito dalle depravazioni del maligno che sono contro di Me, ha creato degli dei a proprio piacimento e li adora.

VOI STATE PROCEDENDO IN MEZZO ALLA MONDANITÀ E ALLE COSE PROFANE, VOI MI COSTRINGETE A GUARDARE LE COSE PROFANE, VI PRENDETE GIOCO DI MIA MADRE E L’AVETE SCHERNITA DI FRONTE A QUELLI CHE NON MI AMANO…

Figli Miei, Io Ho portato la croce di ciascuno di voi, Mi Sono caricato addosso i vostri peccati, ma l’umanità riduce tutto questo a concetti talmente deprimenti che fanno piangere perfino i Miei Angeli.
LA MIA PASSIONE LA CONSIDERATE UNO SPETTACOLO, TRASCURANDO L’AMORE DI MIO PADRE PER I SUOI FIGLI.  

Quanto Mi oltraggiano alcuni di quelli che credono di rappresentarmi!

Si stanno esaltando le ideologie, l’uomo si sente grande di fronte al potere di uccidere chi è indifeso ed innocente e quindi il demonio, magnificato dai peccati contro il Dono della vita, sta già reclamando il suo bottino: quello delle anime di coloro che pronunciano sentenze di morte contro gli innocenti.

IO SONO MISERICORDIA, L’UOMO CHE METTE IN ATTO PROGETTI CONTRO IL DONO DELLA VITA È LIBERO E ALL’INTERNO DI QUESTA SUA LIBERTÀ È RESPONSABILE DELLE SUE CONCLUSIONI.

Popolo Mio, quanto siete prossimi al compimento delle Rivelazioni che Mia Madre ed Io abbiamo dato nel mondo affinché tutti gli uomini si convertissero e salvassero l’anima; nel frattempo, l’anticristo, sta mettendo in campo sempre più strategie contro i Miei figli e contro i figli di Mia Madre, per farli perdere.

La Sacra Scrittura è stata dimenticata, viene annullata da alcuni e manipolata da altri a loro piacimento, allo scopo di minimizzarmi come Re e Signore dei Cieli e della Terra. (Cfr. I Tim 6,15; 1,17).

Voi dovete credere nella Nostra Trinità e quali figli fedeli, dovete aprire la coscienza per comprendere che il peccato vi porta alla miseria e alla fatica e che quello che vi offre il demonio non è uno stato di felicità permanente, ma lui vi fa entrare in uno stato di euforia allo scopo di farvi insudiciare l’anima e perché contaminiate il prossimo.

Io verrò a separare il grano dalla zizzania (Cfr. Lc 3,17), i buoni dai cattivi, quello sterco che non è servito da fertilizzante ed ha ha sporcato tutto al suo passaggio. Ma prima, DALLA MIA CASA GIUNGERÀ LA MIA MISERICORDIA E DAL CIELO VERRÀ UNA LUCE CHE SARÀ VISTA DA TUTTA L’UMANITÀ E CHE, PRIMA DEL GIORNO DELLA COSCIENZA, CREERÀ LA MIA CROCE. (1)

Amato Popolo Mio, in questo momento sembra che all’uomo piaccia considerarsi come solo corpo, senza che lo sia.

Non tutti Mi amano, non tutti Mi obbediscono, non tutti Mi adorano, non tutti Mi onorano, non tutti amano Mia Madre, non tutti La rispettano, né La venerano.

Vi vedo assorti in cattivi pensieri che non portano nessun frutto, però i desideri vi affascinano e sono quei desideri stessi che il demonio vi istiga, perché vi siete separati da Me.

CREDETE, FIGLI MIEI, CREDETE! NON CON UNA FEDE DEBOLE, MA CON LA VOSTRA MENTE…

IO NON DESIDERO UNA FEDE SENZA FONDAMENTO, SENZA VITA INTERIORE, SENZA OPERE, “INFATTI COME IL CORPO SENZA LO SPIRITO È MORTO, COSÍ ANCHE LA FEDE SENZA LE OPERE È MORTA.”(S. Giac. 2, 26)

Amato Popolo Mio, rendetevi conto che:

Il Mio Amore non è un’ideologia…
Il Mio Amore non è un’espressione…
Il Mio Amore non è un modernismo…

IL MIO AMORE E LA MIA PAROLA SONO: LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA (Cfr. Gv 14,6).

Amato Popolo Mio, non affannatevi per le cose del mondo (Cfr. Mt 6,25), voi siete diversi, voi amate la Mia Verità, per questo vivrete e patirete il dolore, perché non vi discosterete dalla Mia Verità.

IO HO EFFUSO SANGUE ED ACQUA (*) PER QUEI MIEI FIGLI CHE, CONFUSI, SCELGONO LA STRADA SBAGLIATA, ADERENDO AL LIBERTINAGGIO E ALL’ERRORE.

Popolo Mio, rimanete uniti, pregando in ogni momento, senza dimenticarvi che dovete mettere in pratica la fede nei confronti dei vostri fratelli.
Siate il Mio stesso Amore.

Amato Popolo Mio: l’umanità adula il grande progresso, soprattutto quello della tecnologia ed Io vi dico che l’umanità sarà privata di questa tecnologia.

La terra è stata martirizzata dall’uomo e dalle grandi potenze mondiali che le hanno messo addosso una tecnologia mal impiegata, con la quale l’hanno intossicata.

La terra, essendo vulnerabile, è cambiata nel suo nucleo e sta portando l’uomo ad essere vulnerabile agli effetti del sole.

Amati figli, i sollevamenti sociali non termineranno, ma si accentueranno e per i Miei figli i flagelli saranno continui.

VENITE A ME, NON CONTINUATE A RINUNCIARE A ME, NON OFFENDETE MIA MADRE, LEI È LA FIGLIA DI MIO PADRE, È MIA MADRE ED È IL TABERNACOLO DEL NOSTRO SANTO SPIRITO.

Vi chiedo di pregare per gli Stati Uniti, saranno scossi fortemente.

Vi chiedo di pregare per voi stessi, perché non veniate confusi nella fede.

Vi chiedo di pregare, la terra tremerà da un estremo all’altro.

Amato Popolo Mio:

Non allontanatevi da Me, Mia Madre tende continuamente la Sua Mano a ciascuno di voi.

Il Mio Angelo di Pace (2) vi sta guardando e rimane in attesa della Mia Volontà per aiutare i Miei figli. Il Mio Angelo di Pace sta soffrendo perché i Miei figli rinunciano ad amarmi e a rispettarmi, lui soffre per coloro che rinunciano all’Amore di Mia Madre.

Io non vi abbandono, rimango assieme a voi, accettatemi.

Non dimenticate che il demonio è riuscito a dividere i Miei, per fare in modo che siano una facile preda per lui, infatti non riuscirebbe a vincervi se foste uniti.

Siate il Mio stesso Amore, perdonate affinché Io vi perdoni, siate umili e caritatevoli, cosicché con la vostra testimonianza siate il riflesso del Mio Amore.

La Mia Benedizione è con voi.

Il vostro Gesù.

AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

(1) Il Grande Avvertimento di Dio all’umanità, leggere…
(2) L’Angelo di Pace, l’inviato di Dio, leggere…

 https://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm

FIGLI, TEMPI TERRIBILI STANNO PER ARRIVARE, LA TERRA TREMERÀ, COSI, COME NON È MAI ACCADUTO

 http://espresso.repubblica.it/polopoly_fs/1.281895.1506509192!/httpImage/image.jpg_gen/derivatives/articolo_648/image.jpg

FIGLI, TEMPI TERRIBILI STANNO PER ARRIVARE, LA TERRA TREMERÀ, COSI, COME NON È MAI ACCADUTO

Trevignano Romano 16 febbraio 2019 

Cari figli, grazie per aver ascoltato la mia chiamata nel vostro cuore. Amati miei, ciò che era stato predetto sta arrivando, la CHIESA è ormai nella DIVISIONE più TOTALE, i seguaci di Gesù, contro i seguaci di satana.

Figli, tempi terribili stanno per arrivare, la terra tremerà, cosi, come non è mai accaduto. Abbiate la FEDE in DIO, perché solo così andrete dove tutto sarà pace e amore infinito, mentre sulla terra la morte dei peccatori sarà infinita. Tutti voi siete del Signore, non temete, guai all’uomo superbo e orgoglioso, perché sentirà tutta la punizione di Dio. Pregate per l’Italia e per l’Europa. Ora, vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen”.

https://www.lareginadelrosario.com/

domenica 17 febbraio 2019

Emmerich prophesied 200 years ago about the Pope Benedict XVI forced resignation

First, the specific prophesy:
October 7, 1820
“As I was going through Rome with St. Francis and the other saint, we saw a great palace engulfed in flames from top to bottom. I was very much afraid that the occupants would be burned to death because no one came forward to put out the fire. As we came nearer, however, the fire abated and we saw the blackened building. We went through a number of magnificent rooms (untouched by the fire), and we finally reached the Pope. He was sitting in the dark and slept in a large arm-chair. He was very ill and weak; he could no longer walk. The ecclesiastics in the inner circle looked insincere and lacking in zeal; I did not like them. I told the Pope of the bishops who are to be appointed soon. I told him also that he must not leave Rome. If he did so, it would be chaos. He thought that the evil was inevitable and that he should leave in order to save many things beside himself. He was very much inclined to leave Rome, and he was insistently urged to do so. The Pope is still attached to the things of this earth in many ways…”

“The Church is completely isolated and as if completely deserted. It seems that everyone is running away. Everywhere I see great misery, hatred, treason, rancor, confusion and utter blindness. O city! O city! What is threatening thee? The storm is coming, do be watchful!…”
Let us look at several key statements:
1) “I told him also that he must not leave Rome” – leaving Rome is not limited to a physical interpretation, although Pope Benedict XVI did literally leave for a time. He currently lives in Rome, in the Vatican city state, but is outside of Rome as regards to his pontificate, having no authority, but only practically and apparently because most of the Church believes the resignation was valid.
2) “If he did so, it would be chaos” – look at the fruits of Francis ‘pontificate.’ Confusion of most, spewing of various heresies (such as the Abu Dahbi statement of indifferentism) and utter refusal to provide clear doctrinal teaching. And the Freemasonic motto of “order out of chaos” applies here, as the religion of Antichrist worship, based on indifferentism (all religions are just different means to God), is being formed by Francis. That is the order of the devil.
3) “He thought that the evil was inevitable and that he should leave in order to save many things beside himself. He was very much inclined to leave Rome, and he was insistently urged to do so.” – notice the insistent urging, the heavy pressure, under duress. Notice the mindset that running away will save things, not what a strong shepherd, with a clear mind in peace, does.
4) “The Pope is still attached to the things of this earth in many ways…” – this shows his human weakness, not unlike the first Pope, St. Peter. This also explains his refusal to speak out today.
5) “Everywhere I see great misery, hatred, treason, rancor, confusion and utter blindness” – Francis’ hatred of the faith and faithful Catholics is clear to any who are not papolators, of which there are many within the Church. Treason against God and the faith is evidenced by heresies like Holy Communion for adulterers. Rancor between the modernists and faithful Catholics, and even between generally faithful Catholics over Francis’ utterances, most commonly “this is what he really meant in spite of what he said.” Confusion is obvious to anyone who simply reads the news since March 2013, when Francis stole the Throne of Peter, praised by Freemasons then and now. Read this for a good analysis of the latest Abu Dhabi fiasco. And utter blindness of most Catholics who don’t even notice. The secular world notices in their blindness to truth, and praises Francis for the most part, because their sins are approved. Woe to those whom the world loves as its own (John 15:19).
6) “A great palace [Church] engulfed in flames from top to bottom. I was very much afraid that the occupants would be burned to death [fires of Hell] because no one came forward to put out the fire” – Have any of the prelates called out Francis for his heresies? No, they are all afraid, including Pope Benedict XVI. Where is the formal correction of Francis promised by Cardinal Burke years ago? Cardinal Muller, with his wavering support of truth, even makes excuses, “[Francis] is surrounded by people who have little understanding of theology … This Pope is orthodox.” (Source)
Other interesting related news was how the Vatican bank was disallowed from the international banking community somewhat before Pope Benedict was forced to resign, then all of a sudden when he leaves, the bank is restored, while we still see scandal and lack of transparency up to this day.
Attentive readers will recall Pope Benedict’s statement upon valid appointment as Pontiff on 24 April 2005:
“Pray for me, that I may not flee for fear of the wolves.” (Source)
Unfortunately Pope Benedict XVI did exactly that, and what Pope Peter (the First) did, flee under pressure. But just like the first Pope Peter, he will return and be martyred for the faith, as explained by the secret of Fatima. Notice the strange wording: “a Bishop dressed in White ‘we had the impression that it was the Holy Father’.” Normal wording would be simple and clear, such as the Pope in white. Normal bishops are not allowed to wear white, only the Pope. Pope Benedict XVI still wears white, and has a title never before present in the Tradition – capital ‘T’ – of the Church, Pope Emeritus. That itself is a sign of something wrong, a first time novelty.
And we saw in an immense light that is God: ‘something similar to how people appear in a mirror when they pass in front of it’ a Bishop dressed in White ‘we had the impression that it was the Holy Father’. Other Bishops, Priests, men and women Religious going up a steep mountain, at the top of which there was a big Cross of rough-hewn trunks as of a cork-tree with the bark; before reaching there the Holy Father passed through a big city half in ruins and half trembling with halting step, afflicted with pain and sorrow, he prayed for the souls of the corpses he met on his way; having reached the top of the mountain, on his knees at the foot of the big Cross he was killed by a group of soldiers who fired bullets and arrows at him, and in the same way there died one after another the other Bishops, Priests, men and women Religious, and various lay people of different ranks and positions. (Source)
It is time to remove the blinders or Francis-colored glasses and see the truth.
Please copy and spread this freely, no attribution required.


sabato 16 febbraio 2019

VIGANÒ AI VESCOVI DEL SUMMIT: CHIEDETE CHIAREZZA SU NOMINE E OMOSESSUALITÀ. SENZA PAURA. ENGLISH TEXT TOO.

16 Febbraio 2019 
Marco Tosatti
Cari amici di Stilum Curiae, il National Catholic Register ha organizzato un Simposium in tema di vertice sugli abusi, il vertice che si svolgerà la settimana prossima a Roma. Ha contribuito con un suo testo l’arcivescovo Carlo Maria Viganò, che vi offriamo nella nostra traduzione. In calce trovate il testo in inglese.

Grazie per avermi invitato a partecipare a questo simposio su “Abuso e via di guarigione” in previsione del prossimo Vertice dei vescovi in ​​Vaticano. Il mio contributo attingerà alla mia esperienza personale di 51 anni di sacerdozio.
È evidente a tutti che una causa primaria dell’attuale terribile crisi di abusi sessuali commessa dal clero ordinato, inclusi i vescovi, è la mancanza di un’adeguata formazione spirituale dei candidati al sacerdozio. Questa mancanza, a sua volta, è ampiamente spiegata dalla corruzione dottrinale e morale di molti formatori dei seminari, una corruzione che è aumentata esponenzialmente a partire dagli anni ’60.
Sono entrato in un seminario pontificio a Roma e ho iniziato i miei studi all’Università Gregoriana quando avevo 25 anni. Era il 1965, pochi mesi prima della fine del Vaticano II. Non potei fare a meno di notare, non solo nel mio stesso collegio, ma anche in molti altri a Roma, che alcuni seminaristi erano molto immaturi e che queste case di formazione erano segnate da una generale e molto seria mancanza di disciplina.
Alcuni esempi saranno sufficienti. A volte i seminaristi passavano la notte fuori dal mio seminario, poiché la supervisione era tristemente inadeguata. Il nostro direttore spirituale era favorevole all’ordinazione sacerdotale ad tempus – l’idea che il sacerdozio ordinato potesse essere uno status meramente temporaneo.
Alla Gregoriana, uno dei professori di teologia morale favoriva l’etica della situazione. E alcuni compagni di classe mi confidarono che i loro direttori spirituali non avevano obiezioni al fatto che si presentassero all’ordinazione sacerdotale, nonostante i loro peccati irrisolti e continui gravi contro la castità.
Certamente, coloro che soffrono di un’attrazione dello stesso sesso profondamente radicata non dovrebbero mai essere ammessi al seminario. Inoltre, prima che qualsiasi seminarista sia accettato per l’ordinazione, egli non deve solo cercare la castità, ma realmente realizzarla. Egli deve già vivere casto il celibato pacificamente e per un periodo di tempo prolungato, perché se questo manca, il seminarista e i suoi formatori non possono avere la necessaria sicurezza che sia chiamato alla vita celibe.
I vescovi hanno la responsabilità fondamentale della formazione dei loro candidati al sacerdozio. Qualsiasi vescovo che abbia coperto abuso o seduzione di minori, adulti vulnerabili o adulti sotto la cura pastorale di un sacerdote, inclusi i seminaristi, non è adatto a tale responsabilità o per qualsiasi ministero episcopale e dovrebbe essere rimosso dal suo ufficio.
Prego intensamente per il successo del vertice di febbraio. Sebbene mi rallegrerei molto se il vertice avesse successo, le seguenti questioni rivelano che non vi è alcun segno di una genuina disponibilità ad affrontare le vere cause della situazione attuale:
Perché l’incontro si concentrerà esclusivamente sull’abuso di minori? Questi crimini sono davvero i più orribili, ma le crisi negli Stati Uniti e in Cile che hanno in gran parte accelerato il prossimo vertice riguardano gli abusi commessi contro giovani adulti, inclusi i seminaristi, non solo contro i minori. Quasi nulla è stato detto sulla cattiva condotta sessuale verso gli adulti, che è essa stessa un grave abuso di autorità pastorale, indipendentemente dal fatto che la relazione fosse “consensuale” o meno.
Perché la parola “omosessualità” non compare mai nei recenti documenti ufficiali della Santa Sede? Questo non significa affatto che la maggior parte di coloro che hanno una inclinazione omosessuale siano abusatori, ma resta il fatto che la stragrande maggioranza degli abusi è stata inflitta a ragazzi post-puberali da chierici omosessuali. È pura ipocrisia condannare l’abuso e pretendere di simpatizzare con le vittime senza affrontare onestamente questo fatto. È necessaria una rivitalizzazione spirituale del clero, ma alla fine sarà inefficace se non affronterà questo problema.
Perché Papa Francesco mantiene e chiama addirittura come suoi stretti collaboratori persone che sono notoriamente omosessuali? Perché si è rifiutato di rispondere a domande legittime e sincere su queste nomine? In tal modo ha perso credibilità sulla sua reale volontà di riformare la Curia e combattere la corruzione.
Nella mia terza testimonianza, ho pregato il Santo Padre di far fronte agli impegni che egli stesso ha assunto assumendo il suo ufficio come Successore di Pietro. Ho fatto notare che si è assunto la missione di confermare i suoi fratelli e guidare tutte le anime nel seguire Cristo lungo la via della croce. L’ho esortato allora, e ora lo esorto di nuovo, a dire il vero, a ravvedersi, a mostrare la sua disponibilità a seguire il mandato dato a Pietro e, una volta convertito, a confermare i suoi fratelli (Luca 22:32).
Prego che i vescovi riuniti a Roma ricordino lo Spirito Santo, che hanno ricevuto con l’imposizione delle mani, e si facciano carico della loro responsabilità di rappresentare le loro Chiese particolari chiedendo fermamente, e insistendo, una risposta alle domande di cui sopra durante il vertice.
Anzi, prego che non tornino nei loro paesi senza risposte adeguate a queste domande, perché fallire su questo punto significherebbe abbandonare il proprio gregge ai lupi e permettere a tutta la Chiesa di subire conseguenze terribili.
Nonostante i problemi che ho descritto, continuo ad avere speranza, perché il Signore non abbandonerà mai la sua Chiesa.

Thank you for inviting me to take part in this symposium on “Abuse and the Way to Healing” in anticipation of the upcoming bishops’ summit at the Vatican. My contribution will draw on my personal experience of 51 years of priesthood.
It is evident to all that a primary cause of the present terrible crisis of sexual abuse committed by ordained clergy, including bishops, is the lack of proper spiritual formation of candidates to the priesthood. That lack, in turn, is largely explained by the doctrinal and moral corruption of many seminary formators, corruption that increased exponentially beginning in the 1960s.
I entered a pontifical seminary in Rome and began my studies at the Gregorian University when I was 25 years old. It was 1965, just months before the end of Vatican II. I couldn’t help but notice, not only in my own college but also in many others in Rome, that some seminarians were very immature and that these houses of formation were marked by a general and very serious lack of discipline.
A few examples will suffice. Seminarians sometimes spent the night outside my seminary, as the supervision was woefully inadequate. Our spiritual director was in favor of priestly ordination ad tempus — the idea that ordained priesthood could be a merely temporary status.
At the Gregorian, one of the professors of moral theology favored situation ethics. And some classmates confided to me that their spiritual directors had no objection to their presenting themselves for priestly ordination despite their unresolved and continual grave sins against chastity.
Certainly, those who suffer from deep-seated same-sex attraction should never be admitted to seminary. Moreover, before any seminarian is accepted for ordination, he must not only strive for chastity but actually achieve it. He must already be living chaste celibacy peacefully and for a prolonged period of time, for if this is lacking, the seminarian and his formators cannot have the requisite confidence that he is called to the celibate life.
Bishops have the paramount responsibility for the formation of their candidates to the priesthood. Any bishop who has covered up abuse or seduction of minors, vulnerable adults or adults under a priest’s pastoral care, including seminarians, is not fit for that responsibility or for any episcopal ministry and should be removed from his office.
I am praying intensely for the success of the February summit. Although I would rejoice greatly if the summit were successful, the following questions reveal that there is no sign of a genuine willingness to attend to the real causes of the present situation:
Why will the meeting focus exclusively on the abuse of minors? These crimes are indeed the most horrific, but the crises in the United States and Chile that have largely precipitated the upcoming summit have to do with abuses committed against young adults, including seminarians, not only against minors. Almost nothing has been said about sexual misconduct with adults, which is itself a grave abuse of pastoral authority, whether or not the relationship was “consensual.”
Why does the word “homosexuality” never appear in recent official documents of the Holy See? This is by no means to suggest that most of those with a homosexual inclination are abusers, but the fact remains that the overwhelming majority of abuse has been inflicted on post-pubescent boys by homosexual clerics. It is mere hypocrisy to condemn the abuse and claim to sympathize with the victims without facing up to this fact honestly. A spiritual revitalization of the clergy is necessary, but it will be ultimately ineffectual if it does not address this problem.
Why does Pope Francis keep and even call as his close collaborators people who are notorious homosexuals? Why has he refused to answer legitimate and sincere questions about these appointments? In doing so he has lost credibility on his real will to reform the Curia and fight the corruption.
In my third testimony, I begged the Holy Father to face up to the commitments he himself made in assuming his office as Successor of Peter. I pointed out that he took upon himself the mission of confirming his brothers and guiding all souls in following Christ along the way of the cross. I urged him then, and I now urge him again, to tell the truth, repent, show his willingness to follow the mandate given to Peter and, once converted, to confirm his brothers (Luke 22:32).
I pray that the bishops gathered in Rome will remember the Holy Spirit, whom they received with the imposition of hands, and carry out their responsibility to represent their particular Churches by firmly asking for, and insisting on, an answer to the above questions during the summit.
Indeed, I pray that they will not return to their countries without proper answers to these questions, for to fail in this regard would mean abandoning their own flocks to the wolves and allowing the entire Church to suffer dreadful consequences.
Despite the problems I have described, I continue to have hope, because the Lord will never abandon his Church.

CONTINÚAN TRAS LO MUNDANO Y PROFANO, ME CONDUCEN A RASTRAS A MIRAR LO PROFANO, SE MOFAN DE MI MADRE Y LA HAN HECHO ESCARNIO ANTE LOS QUE NO ME AMAN…

MENSAJE DE NUESTRO SEÑOR JESUCRISTO
A SU AMADA HIJA LUZ DE MARÍA
14 DE FEBRERO DEL 2019

 
Amado Pueblo Mío:

MI COSTADO ABIERTO HA DERRAMADO SANGRE Y AGUA POR MI IGLESIA… (*)

La confusión logra división y la división es causa de disgregación con la que el anticristo se ha propuesto cismar Mi Iglesia.

LA BATALLA ENTRE EL BIEN Y EL MAL NO HA CESADO, SE MANTIENE EN EFERVESCENCIA. El mal aumenta sus estrategias en contra de Mis hijos, quienes debilitados por lo mundano y adheridos a los tentáculos del mal, se han corrompido con las ideologías del libertinaje y sus falsedades. Mi Pueblo ha creado dioses a su antojo, adorándoles, envilecidos por las depravaciones del maligno en Mi contra.

CONTINÚAN TRAS LO MUNDANO Y PROFANO, ME CONDUCEN A RASTRAS A MIRAR LO PROFANO, SE MOFAN DE MI MADRE Y LA HAN HECHO ESCARNIO ANTE LOS QUE NO ME AMAN…

Hijos Míos, Yo cargué la cruz de cada uno de ustedes, cargué con los pecados de ustedes y la humanidad la reduce con conceptos tan deprimentes que hasta Mis Ángeles lloran por ello. MI PASIÓN LA MIRAN COMO UN ESPECTÁCULO, DEJANDO DE LADO EL AMOR DE MI PADRE POR SUS HIJOS.

¡Cómo Me afrentan algunos de los que creen representarme!

Exaltan las ideologías, el hombre se engrandece ante el poder de dar muerte a quien es indefenso e inocente, así el Demonio, engrandecido por los pecados en contra del Don de la vida, reclama desde ya su botín, ese de las almas de quienes dictan sentencia de muerte a los inocentes.

YO SOY MISERICORDIA, EL HOMBRE QUE EJECUTA PROYECTOS CONTRA DEL DON DE LA VIDA ES LIBRE Y DENTRO DE SU LIBERTAD ES RESPONSABLE DE SUS JUICIOS.

Pueblo Mío, cuanto más cerca se encuentran del cumplimiento de las Revelaciones que Mi Madre y Yo hemos dado por el mundo para que todos los hombres se conviertan y salven el alma, más estrategias utiliza el anticristo en contra de Mis hijos e hijos de Mi Madre para que se pierdan.

La Sagrada Escritura es olvidada, anulada por algunos y tergiversada por otros a su antojo, con la finalidad de minimizarme como Rey y Señor de Cielos y Tierra (Cfr. I Tim 6,15; 1,17).

Deben creer en Nuestra Trinidad y como hijos fieles abrir la conciencia para que comprendan que el pecado les conduce a la miseria, a la fatiga y que el Demonio no les ofrecerá un estado de alegría permanente, sino les entrega a estados de euforia para que ensucien el alma y contaminen al hermano.

Llegaré a separar el trigo de la cizaña (Cfr. Lc 3,17), los buenos de los malos, el estiércol que no sirvió de fertilizante, sino enlodó por donde pasó, pero antes de ello, DE MI CASA LLEGARÁ MI MISERICORDIA Y DEL CIELO LLEGARÁ LA LUZ QUE SERÁ VISTA POR TODA LA HUMANIDAD Y PLASMARÁ MI CRUZ ANTES DEL DÍA DE LA CONCIENCIA. (1)

Amado Pueblo Mío, en este instante parece que el hombre gusta de mirarse como un solo cuerpo, sin serlo. No todos Me aman, no todos Me obedecen, no todos Me adoran, no todos Me honran, no todos aman a Mi Madre ni la respetan ni la veneran.

Les miro ensimismados en los malos pensamientos que no les deparan ningún fruto, pero les deleitan los deseos, esos a los que el demonio les incita por haberse separado de Mí.

¡CREAN, HIJOS MÍOS, CREAN! NO CON UNA FE DÉBIL, SINO CON SU PENSAMIENTO

NO DESEO UNA FE SIN FUNDAMENTO, SIN VIDA INTERIOR, SIN OBRAS, “PORQUE ASÍ COMO EL CUERPO SIN EL ESPÍRITU ESTÁ MUERTO, LA FE SIN OBRAS ES FE MUERTA. (St. 2, 26)

Amado Pueblo Mío, sean conscientes:

Mi Amor no es una ideología...
Mi Amor no es una expresión…
Mi Amor no es  un modernismo…

MI AMOR Y MI PALABRA SON EL CAMINO, LA VERDAD Y LA VIDA (Cfr. Jn 14,6).

Amado Pueblo Mío, no se afanen por las cosas del mundo (Cfr. Mt 6,25), ustedes son diferentes, aman Mi Verdad, por ello viven y padecerán dolor al no apartarse de Mi Verdad.

HE DERRAMADO SANGRE Y AGUA (*) POR AQUELLOS HIJOS MÍOS QUE CONFUNDIDOS ELIGEN EL CAMINO EQUIVOCADO, ADHIRIÉNDOSE AL LIBERTINAJE Y AL ERROR.

Pueblo Mío, manténganse unidos orando a tiempo y destiempo, sin olvidar que deben llevar a la praxis la fe hacia sus hermanos. Sean Mi mismo Amor.

Amado Pueblo Mío: la humanidad acaricia tanto adelanto, sobre todo en la tecnología y Yo les manifiesto que de esa tecnología será privada la humanidad. La Tierra ha sido martirizada por el hombre y por las grandes potencias mundiales que le han injertado tecnología mal empleada con la que la han intoxicado. La Tierra ha variado en su núcleo siendo vulnerable y llevando al hombre a ser vulnerable a los efectos del sol.

Amados hijos, los levantamientos sociales no cesan, se acentúan y los flagelos para Mis hijos son continuos.

VENGAN A MÍ, NO CONTINÚEN RENUNCIANDO A MÍ, NO OFENDAN A MI MADRE, ELLA ES LA HIJA DE MI PADRE, MI MADRE Y EL TEMPLO Y SAGRARIO DE NUESTRO SANTO ESPÍRITU.

Les llamo a orar por Estados Unidos, es estremecido fuertemente.

Les llamo a orar por ustedes mismos para que no sean confundidos en la fe.

Les llamo a orar, la tierra se estremece de uno a otro extremo.

Amado Pueblo Mío:

No se alejen de Mí, Mi Madre extiende continuamente Su Mano ante cada uno.

Mi Ángel de Paz (2) les mira y espera en Mi Voluntad para auxiliar a Mis hijos. Mi Ángel de Paz padece ante la renuncia de los Míos a amarme y respetarme, padece ante la renuncia al Amor de Mi Madre. 

No les desamparo, Me mantengo junto a ustedes, acéptenme.

No olviden que el Demonio ha llegado a dividir a los Míos para que sean  presa fácil para Él, ya que en la unidad no les logrará derribar. Sean Mi mismo Amor, perdonen para que Yo les perdone, sean humildes y caritativos para que con el testimonio sean reflejo de Mi Amor.

Mi Bendición es con ustedes.

Su Jesús

AVE MARÍA PURÍSIMA, SIN PECADO CONCEBIDA
AVE MARÍA PURÍSIMA, SIN PECADO CONCEBIDA
AVE MARÍA PURÍSIMA, SIN PECADO CONCEBIDA


 https://www.revelacionesmarianas.com/index.htm

venerdì 15 febbraio 2019

Preparatevi al rapimento! Tutto è per venire!
Sono Colui che presto vedrete!
Sono Colui che vi prenderà sulle sue braccia e vi soffierà il suo Santo Spirito.

Carbonia, 10.02.2019

Ore 19.28/19.40

Scoprirete presto il mio Volto!

Amati figli, è giunta l'ora del nostro incontro, a breve Io prenderò in Me i vostri cuori e li benedirò a vita nuova ed eterna.

Suona già l'ultima tromba, è l'ora della mia discesa, è l'ora del vostro incontro con Me, figli miei!

Preparatevi al rapimento! Tutto è per venire!
Mettete in stato di purezza i vostri cuori, abbandonatevi completamente alla mia voce. Sono Colui che presto vedrete, sono Colui che vi prenderà sulle sue braccia e vi soffierà il suo Santo Spirito.

Figli miei, la Spagna vivrà ore di angoscia!

Il suolo tremerà molto e molti saranno i morti!

Quale Dio e quale Padre vengo a rammentarvi di tornare in fretta a Me, o uomini, di mettervi al mio amore. Convertitevi, figli miei, convertite i vostri cuori all'Amore.

Tutto è in atto, le gelide notti stanno per investire la Terra, se non avrete messo in voi di Me, non vi sarà possibile attraversare la catastrofe!

La notte scenderà improvvisa, il buio invaderà la Terra, un grande gelo penetrerà nei cuori degli infedeli!

Uscite dalla morte, o uomini, cercate la via della Salvezza, non state ad attendere altro tempo perché il tempo è finito.

Ecco, tuonano già i cieli, il frastuono sarà assordante anche agli orecchi dei sordi che improvvisamente udranno la mia Voce!
                               Allerto il Mio popolo: convertitevi figli miei, convertitevi!

Il mio Santo Nome sarà urlato da tutti i popoli di tutte le Nazioni, tutti Mi conosceranno ma non tutti potranno godermi.

L'aurora boreale sarà improvvisa e sarà tempestata di brillanti stelle che accompagneranno la Vergine Santissima, Ella vi abbraccerà in Sé e vi custodirà in Sé.

Piccoli figli, state per vivere i momenti più belli della storia dell'Umanità.

State per conoscere l'Altissimo e state per essere partecipi di Lui.
Il suo splendore vi abbaglierà, il suo Santo Spirito vi eleverà, sarete uomini nuovi, e sarete santi.

Celebrerete il vostro Dio Amore e godrete di tutto ciò che Egli ha preparato per i suoi figli.
Elevati a stato superiore sarete superiori, e sarete supremi nel Supremo Dio Amore e Creatore.

La Verità viene al mondo per sconvolgere il mondo, mettere fine al male e donare alla Terra lo splendore Celeste.

Sarete ricoperti di bellezza e sarete luce nella Luce.
Dio ama le sue creature e torna a riprenderle in Sé.

Benedizione e grazia a voi, figli di Gerusalemme!

Preparatevi al rapimento! Tutto è per venire!
Sono Colui che presto vedrete!
Sono Colui che vi prenderà sulle sue braccia e vi soffierà il suo Santo Spirito.

Carbonia, 10.02.2019

Ore 19.28/19.40

Scoprirete presto il mio Volto!

Amati figli, è giunta l'ora del nostro incontro, a breve Io prenderò in Me i vostri cuori e li benedirò a vita nuova ed eterna.

Suona già l'ultima tromba, è l'ora della mia discesa, è l'ora del vostro incontro con Me, figli miei!

Preparatevi al rapimento! Tutto è per venire!
Mettete in stato di purezza i vostri cuori, abbandonatevi completamente alla mia voce. Sono Colui che presto vedrete, sono Colui che vi prenderà sulle sue braccia e vi soffierà il suo Santo Spirito.

Figli miei, la Spagna vivrà ore di angoscia!

Il suolo tremerà molto e molti saranno i morti!

Quale Dio e quale Padre vengo a rammentarvi di tornare in fretta a Me, o uomini, di mettervi al mio amore. Convertitevi, figli miei, convertite i vostri cuori all'Amore.

Tutto è in atto, le gelide notti stanno per investire la Terra, se non avrete messo in voi di Me, non vi sarà possibile attraversare la catastrofe!

La notte scenderà improvvisa, il buio invaderà la Terra, un grande gelo penetrerà nei cuori degli infedeli!

Uscite dalla morte, o uomini, cercate la via della Salvezza, non state ad attendere altro tempo perché il tempo è finito.

Ecco, tuonano già i cieli, il frastuono sarà assordante anche agli orecchi dei sordi che improvvisamente udranno la mia Voce!
                               Allerto il Mio popolo: convertitevi figli miei, convertitevi!

Il mio Santo Nome sarà urlato da tutti i popoli di tutte le Nazioni, tutti Mi conosceranno ma non tutti potranno godermi.

L'aurora boreale sarà improvvisa e sarà tempestata di brillanti stelle che accompagneranno la Vergine Santissima, Ella vi abbraccerà in Sé e vi custodirà in Sé.

Piccoli figli, state per vivere i momenti più belli della storia dell'Umanità.

State per conoscere l'Altissimo e state per essere partecipi di Lui.
Il suo splendore vi abbaglierà, il suo Santo Spirito vi eleverà, sarete uomini nuovi, e sarete santi.

Celebrerete il vostro Dio Amore e godrete di tutto ciò che Egli ha preparato per i suoi figli.
Elevati a stato superiore sarete superiori, e sarete supremi nel Supremo Dio Amore e Creatore.

La Verità viene al mondo per sconvolgere il mondo, mettere fine al male e donare alla Terra lo splendore Celeste.

Sarete ricoperti di bellezza e sarete luce nella Luce.
Dio ama le sue creature e torna a riprenderle in Sé.

Benedizione e grazia a voi, figli di Gerusalemme!