martedì 14 marzo 2017

L'Amore più forte dell'odio

14 marzo 2012 

 L’Amore è più forte dell’odio

 https://emanuela98.files.wordpress.com/2012/06/lamore-di-dio.jpg


Mia amatissima figlia, Io ti stringo fortemente al Mio Seno, mentre sopporti questo dolore in unione con Me.
I Miei figli, e soprattutto i Miei seguaci, sentono una tenerezza l’uno per l’altro che non riescono a spiegare. Possono essere degli estranei che vivono ai lati opposti del mondo, ma l’amore che sentono è il Mio Amore. Si amano l’un l’altro come fanno solitamente i fratelli e le sorelle naturali in qualunque amorevole famiglia.
Io Sono la Luce che crea quest’amore spontaneo, il quale riunisce insieme le anime. È il Mio Spirito Santo che unisce tutti i figli di Dio come una sola famiglia. Voi, figli Miei, siete la Mia famiglia.
La Santissima Trinità è a capo della famiglia e, quando il vostro amore è puro ed umile, siete automaticamente parte di questa santa famiglia. L’Amore del Padre esiste attraverso di Me. Se Mi amate, Io vi porterò nelle Braccia del Padre Mio, il quale porrà il Sigillo di Protezione * intorno a voi ed alla vostra famiglia.
Il Mio Cuore è tenero, poiché assisto con gioia, all’amore che avete l’uno per l’altro. Voi Mi portate così tanto conforto dal tormento che devo sopportare a causa dei Miei poveri figli perseguitati nei Paesi dilaniati dalla guerra. Ora, voi, unitevi a Me, affinché la Mia famiglia di devoti seguaci si unisca in un’unica cosa, allo scopo di sconfiggere l’odio nel mondo, indipendentemente da quali siano le loro origini o da quale Paese essi provengano.
L’amore è più forte dell’odio. L’odio viene attutito se viene corrisposto con l’amore.
Se qualcuno vi tratta ingiustamente dovete rispondere con l’amore e Satana indietreggerà dolorante.
Se siete tentati di vendicarvi di coloro che vi fanno del male, allora voi dovete pregare per loro, perdonarli e mostrargli amore. L’Amore che si diffonde, attraverso la Mia famiglia sulla Terra, è una forza molto potente. Voi non dovreste credere, nemmeno per un istante, che l’odio possa sconfiggere l’amore. Il potere che l’odio produce, benché brutto e doloroso da testimoniare, può essere sconfitto con la forza dell’amore.
Come può, l’amore, indebolire l’odio nel mondo odierno?
La risposta è: con la Preghiera. AmateMi dunque, ed ascoltateMi.
Rispondete alle richieste della Mia amata Madre ed alle Mie, il suo Figlio, attraverso le varie preghiere che vi sono state consegnate.
Ecco una speciale Crociata di Preghiera per l’unificazione dei figli di Dio. Essa diffonderà l’amore in ogni parte della Terra e dissiperà l’odio che cresce di giorno in giorno. Quest’odio, causato da Satana attraverso la debolezza dell’Umanità, provoca delle atrocità quali la tortura, l’omicidio, l’aborto ed il suicidio, ma può essere scongiurato attraverso questa Crociata di Preghiera (37) Per l’unificazione di tutti i figli di Dio:
“O caro Gesù, unisci tutti i Tuoi amati seguaci nell’amore, in modo da riuscire a diffondere la Verità della Tua Promessa di salvezza eterna nel mondo intero.
Noi preghiamo perché le anime tiepide, che temono di offrirsi a Te in mente, corpo ed anima, lascino cadere le loro corazze d’orgoglio ed aprano i loro cuori al Tuo Amore, così da diventare parte della Tua santa famiglia sulla Terra.
Caro Gesù, accogli tutte le anime perdute e consenti al nostro amore, quali loro fratelli e sorelle, di sollevarle dal deserto e portarle con noi, in Seno all’Amore e alla Luce della Santissima Trinità.
Riponiamo tutta la nostra speranza, la fede e l’amore nelle Tue Sante Mani.
Ti supplichiamo di accrescere la nostra devozione, affinché possiamo contribuire a salvare un maggior numero di anime.
Amen.”
Vi amo, figli.
Non dovete mai scoraggiarvi quando vedete la malvagità intorno a voi.
Le vostre preghiere possono far diminuire tale malvagità. Il vostro amore la sconfiggerà.
Il vostro amorevole Salvatore
Gesù Cristo
Nota: * Vedi la Crociata di Preghiera 33 per il Sigillo di Protezione.

https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2012/03/30/14-marzo-2012-lamore-e-piu-forte-dellodio/

Nessun commento:

Posta un commento